Salta al contenuto principale
Tutte le news
Press review

Variabili che influenzano il raffreddamento

SHARE THIS

 

Le prestazioni del sistema di raffreddamento del pellet sono influenzate da molte variabili. Le prime sono variabili che riguardano l’aria utilizzata e includono:

  • Temperatura dell’aria

  • Temperatura relativa dell’aria

  • Flusso d’aria, la quantità di aria che passa attraverso il raffreddatore.

Le variabili che riguardano il pellet includono:

  • Temperatura del pellet

  • Contenuto di umidità

  • Dimensione e densità del pellet

  • Particelle fini presenti

  • Tempo di permanenza nel condizionatore

  • Quantità del pellet
     

Le variabili del raffreddatore sono:

  • Profondità del letto di raffreddamento

  • Uniformità della profondità del letto di raffreddamento (indipendentemente dal tipo di raffreddatore, orizzontale, verticale o controcorrente, è molto importante che la profondità del letto sia uniforme dove l'aria passa attraverso il prodotto per mantenere l’uniformità del flusso, che deve raggiungere tutto il prodotto).

  • Design del sistema

Il sistema di raffreddamento deve soddisfare diversi requisiti. Deve essere progettato per raffreddare efficacemente i prodotti rimuovendo abbastanza calore e umidità per ulteriore manipolazione o conservazione del pellet, ma è anche importante evitare l'eccessiva essiccazione del pellet. La rimozione di più umidità del necessario comporta la perdita eccessiva di massa, che si traduce nella perdita di peso.

Lo stesso sistema di raffreddamento deve essere affidabile e consentire un trattamento delicato del pellet che minimizza la creazione di polveri sottili nel processo. In alcune situazioni, i raffreddatori controcorrente possono essere dotati di scambiatori di calore che riscaldano l’aria in ingresso, in modo da consentire una maggiore asciugatura del prodotto.

Il tempo di permanenza è strettamente collegato al volume dell’aria

Pellets Ø 2-4 mm 1.2 m/kg/h (22,0 m/ton/min)
Pellets Ø 5-7 mm 1.4 m/kg/h (25,0 m/ton/min)
Pellets Ø 8-11 mm 1.5 m/kg/h (27,0 m/ton/min)
Pellets Ø 12-16 mm 1.6 m/kg/h (30,0 m/ton/min)

 

 

 

 

Se l'umidità relativa dell'aria è compresa tra 85 e 100%, bisogna aumentare il volume d'aria.
Velocità dell'aria attraverso il pellet = 1 m/sec per pellet Ø 3-5, 1,2 m/sec per pellet di grande diametro (Ø 8-16 mm)

Il tempo necessario per un buon raffreddamento del pellet è chiamato tempo di permanenza e dipende dalle dimensioni del pellet:

  • diametro del pellet <4 - 5 mm = 5 - 6 minuti

  • diametro del pellet 6 - 8 mm = 6 - 8 minuti

  • diametro del pellet 8 -10 mm = 7 - 8 minuti

  • diametro del pellet = 12 mm = 8 - 10 minuti

  • diametro del pellet = 20 mm = 12 minuti

  • diametro del pellet = 22 mm = 15 minuti

I pellet contenenti più del 10% di liquido (in particolare melassa) richiedono un tempo di permanenza che è almeno il 20% più lungo. Questi valori indicativi devono, tuttavia, essere corretti per riflettere le reali condizioni ambientali in cui viene eseguito il lavoro. Infatti, se l'umidità relativa dell'aria è compresa tra l'85 e il 100%, il volume d'aria deve essere aumentato. D'altra parte, in climi estremamente secchi, il volume d'aria deve essere ridotto.

Nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.
Ho preso visione dell’informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali